Capitolato

Capitolato delle opere relative alla costruzione di un edificio ad uso residenziale, Bologna Via Donato Creti 18/6-18/7 e via della Liberazione 8-10 - P.HOUSE 2
Proprietà Giulia s.r.l.

 

 

1. PREMESSA
I lavori di costruzione del nuovo fabbricato dovranno essere realizzati in conformità al progetto architettonico autorizzato dal Comune di Bologna e comprenderanno ogni opera necessaria per dare le unità immobiliari ultimate e finite in ogni loro particolare, eseguite a regola d'arte e rese perfettamente abitabili.

 

2. AVVERTENZE
Il fabbricato dovrà essere realizzato nel rispetto delle norme antisismiche.
Tutti gli alloggi dovranno essere realizzati nel rispetto delle normative vigenti al fine di ottenere la classe energetica "A" nonché gli obiettivi stabiliti dal RUE e le prescrizioni stabilite dalla scheda POC relativa all'intero intervento (progetto I-11 del "Programma per la qualificazione urbana diffusa"), secondo quanto prescritto alla data della stesura del presente documento. Le indicazioni che seguono potranno quindi essere modificate se non idonee a raggiungere tale scopo. In particolare per quanto riguarda il dimensionamento degli impianti, dei materiali isolanti, ecc. questi dovranno essere conformi agli elaborati esecutivi.
Le lavorazioni ed i materiali di seguito descritti potranno essere modificati dalla Direzione Lavori durante l'esecuzione dei lavori per motivi tecnici, qualora la stessa lo ritenesse opportuno.
Tutto quanto sopra non dovrà in ogni caso comportare riduzioni della qualità e delle superfici delle unità immobiliari nonché dell'importo d'appalto concordato.

 

3. SCAVI
Saranno eseguiti scavi di sbancamento e a sezione obbligata alle quote indicate dal progetto delle strutture, compreso lo sgombero del terreno di risulta alle pubbliche discariche.

 

4. STRUTTURE PORTANTI

 

Fondazioni
Costituite da platea in cemento armato aventi le dimensioni come da progetto esecutivo delle strutture.

 

Struttura in elevazione
Costituita da solai in cemento armato a soletta piena di spessore 22 cm e pilastri in cemento armato in opera. Per le strutture in c.a. si adopereranno barre di ferro ad aderenza migliorata nelle dimensioni e sagome indicate nei disegni esecutivi.

5. SOLAI

 

I solai saranno in cemento armato a soletta piena di spessore 22 cm.

 

Scale e pianerottoli intermedi

 

In cemento armato in opera.

6. MURATURE

 

Murature perimetrali esterne
Sono costituite da blocchi di muratura in laterizio porizzato, in parte con finitura esterna in mattone faccia a vista ed in parte rivestite da isolamento termico a cappotto.

 

Le porzioni con finitura in mattone faccia a vista sono realizzate secondo questa stratificazione a partire dall'esterno:
- mattoni semipieni 12x25x5,5 cm
- isolante termico ≠ 12 cm
- muratura in termo laterizio tipo poroton ≠ 25 cm

Le porzioni rivestite da cappotto sono realizzate secondo questa stratificazione a partire dall'esterno:
- isolante termico ≠ 12 cm
- muratura in termo laterizio tipo poroton ≠ 30 cm

P-House2

7. IMPERMEABILIZZAZIONI E ISOLAMENTI

 

Solaio tipo

 

Sul solaio in cemento armato è previsto un massetto alleggerito (tipo Isocal) di spessore 15 cm contenente gli impianti sul quale in corrispondenza di tutti gli appartamenti è previsto un isolante acustico anticalpestio, risvoltato lateralmente sui muri per 5 cm. A soffitto di tutti gli alloggi, i negozi ed il vano scale è previsto un controsoffitto in cartongesso formante una intercapedine di circa 3 / 4 cm, contenente l'impianto elettrico.

P-House2

Solaio di copertura

 

Sul solaio di copertura calpestabile (lastrico) sarà posta in opera una barriera al vapore in polietilene quindi uno strato isolante in stiferite GT ≠ 14 cm o simili, protetto da un massetto pendenzato su cui sono previste due guaine bituminose da 4 mm e pavimentazione galleggiante.

 

 

Terrazze e logge

 

- ad estradosso del solaio sarà posta in opera una guaina bituminosa da 4 mm di spessore, opportunamente risvoltata contro le pareti e sotto le soglie delle porte-finestre.
- strato isolante di stiferite GT s ≠ 5 cm.;
- massetto armato di pendenza;
- betonguaina da 2/3 mm;
- pavimento posato a colla.

 

A soffitto delle logge è previsto un rivestimento a cappotto in EPS rasato di ≠ 8 cm, completo di finitura spatolata.

 

 

Isolamenti acustici

 

Pareti di tamponamento fra unità immobiliari confinanti eseguite tramite termolaterizio da cm 12, rinzaffo spess. 1 cm, pannello isolante termo-acustico dello spessore di cm 8, termolaterizio da cm. 8

 

Fra alloggi e vani scala verrà realizzato la stessa sezione ma con entrambe le pareti in termolaterizio di 12 cm.

P-House2
P-House2

8. INTONACI INTERNI-STUCCATURE-RASATURE

 

Le pareti di tutti i piani di abitazione, e le pareti del vano scale saranno rivestiti con intonaco premiscelato per interni a base civile e finitura in gesso. Ove necessario, saranno posti in opera paraspigoli in alluminio; a soffitto verranno posati controsoffitti in lastre di cartongesso.
Tutte le pareti in muratura dei depositi al piano terra saranno stuccate alla cappuccina.

 

 

9. PAVIMENTI E RIVESTIMENTI

 

Pavimenti e rivestimenti degli alloggi
Negli alloggi in tutti i vani i pavimenti saranno a scelta in piastrelle di gres porcellanato di dimensioni 45,7 x 45,7 cm della ditta IRIS Ceramica, modello CALX bianco, posati a colla in senso ortogonale alle pareti.
I bagni avranno tutte le pareti rivestite per un'altezza di m 1,40 con piastrelle in gres porcellanato di dimensioni 10x30 cm e 5x20 cm della ditta Marazzi, rispettivamente modelli RITY Ragno Untech beige diamantato e MHEL mosaico shinecaramel, con spigoli in alluminio, tranne le pareti delle docce che avranno una altezza di m. 2.10.
I locali delle abitazioni, esclusi quelli con le pareti rivestite, avranno zoccolini battiscopa in legno con finitura in laminatino, tinto di colore palissandro chiaro posati con mastice e chiodi.
Pavimenti e rivestimenti delle scale e dei servizi
Il pavimento ed il rivestimento delle pareti dell'atrio del vano scale sarà in gres porcellanato formato 120x60 della ditta IRIS Ceramica, modello SQ. Pietra di Cordoba P., posato a colla.
Il pavimento dei gradini e dei pianerottoli intermedi sarà in granito grigio e nero, levigato con il rivestimento delle alzate, di spessore 2 cm, e delle pedate, di spessore 3 cm.
Il battiscopa sarà in granito, di colore abbinato al pavimento, di altezza 8 cm e spessore 10 mm. Sugli scalini il battiscopa sarà a giro gradino.
Nei pianerottoli ai piani abitabili il pavimento sarà in gres porcellanato di colore bianco, di dim. 45,7x45,7 cm, posato in diagonale.
Nei locali depositi e locali tecnici comuni, si realizzerà un pavimento in piastrelle di gres porcellanato dim. 12,5x25 cm posato a malta.
Per le logge ed i balconi è previsto un pavimento in gres porcellanato come quello scelto per i pavimenti interni, ma di tipo antisdrucciolo, posato a colla in continuità con il pavimento interno.
All'interno delle logge e dei portici del piano terra il battiscopa sarà in alluminio 8/10 con sviluppo ≠ 12,5 cm.
I marciapiedi esterni saranno pavimentati con masselli autobloccanti di spessore cm 6; le aree carrabili saranno pavimentate ancora con masselli autobloccanti di spessore cm 8 su uno strato di macinato ben compattato così come indicato negli elaborati grafici.

 

 

10. BANCALI E SOGLIE

 

I bancali di tutte le finestre saranno realizzati in cermento armato vibrato s ≠ 5 cm. Le soglie delle portefinestre saranno in gres porcellanato come i pavimenti delle logge e in granito rosa beta s. 3 cm per le porte esterne del piano terra.

 

 

11. OPERE IN FERRO-LATTONERIE

 

A protezione dei contatori ENEL e dei contabilizzatori è prevista la fornitura in opera di idoneo armadietto in alluminio elettrocolorato (o sportelli nel caso di contatori in nicchia) con serratura di tipo unificato in uso all'azienda erogatrice.
I parapetti delle scale condominiali saranno realizzati a disegno semplice con tubolari in ferro di profilo regolamentare, con soprastante corrimano tubolare. Le parti in ferro saranno verniciate a smalto. I parapetti delle terrazze saranno realizzati con struttura in tubolari metallici e pannelli in lamiera - h 100 dal pavimento.

 

 

12. INFISSI VANO SCALE

 

Saranno in alluminio colorato con specchiatura in vetro camera stratificato antisfondamento nella forma e dimensioni di progetto. Gli infissi del piano terra saranno in alluminio con profilo semplice e vetro stratificato. La porta d'ingresso è costituita da un'anta apribile, con elettroserratura e pompa di richiamo a soffitto.

13. PORTE INTERNE

 

Saranno in legno, cieche, ad un'anta liscia, tamburate, con battente formato da pannello con l'interno alveolare a struttura semiresinata, tipo 3LN serie COVER – PLUS con serratura di tipo magnetico e cerniere a scomparsa. Le maniglie saranno in cromo-satinato. Dove indicato nei disegni esecutivi, le porte saranno scorrevoli centro muro.

P-House2

14. PORTONCINI DI ACCESSO AGLI ALLOGGI

 

Per gli accessi agli alloggi i portoncini blindati saranno tipo 3LN PS/6321 - CR di dimensioni cm 90x210, con anta rivestita esternamente con pannello laccato RAL e internamente coordinato con le porte di capitolato.
La ferramenta sarà del tipo cromo-satinato.

P-House2

15. SERRAMENTI ESTERNI

 

Gli infissi del vano scala, dell'accesso all'atrio e dei negozi al piano terra saranno realizzati con l'impiego di profilati in lega di alluminio estrusi in lega primaria di alluminio.
La vetrata di accesso all' atrio e vano scala avrà inserita una porta di accesso dotata di pompa aerea di chiusura sull'anta mobile, serratura elettrica e maniglione in nylon.
I serramenti degli alloggi, finestre e porte finestre, saranno realizzati con profili in PVC ad alta resistenza agli agenti atmosferici con vetrate isolanti stratificate. Gli infissi dovranno rispettare i requisiti previsti dalla relazione ex Legge n° 10 del 09/01/1991; saranno rispettati i requisiti prestazionali previsti dal contratto di appalto e dal RUE del Comune di Bologna; l'oscuramento sarà del tipo a scuretti in alluminio impacchettabili a libro.

 

Porte d'accesso ai depositi saranno realizzate in alluminio; sono previste chiusure metalliche REI 120 nelle zone così come prescritto dai VVFF.

16. TINTEGGIATURE E VERNICIATURE

 

Tutte le pareti ed i soffitti dei depositi e dei locali tecnici saranno tinteggiati a tempera con spruzzatura a macchina a due riprese.
Su tutte le pareti non rivestite ed i soffitti interni degli alloggi ed i soffitti dell'atrio e del vano scale sarà applicata tinteggiatura a tempera in colori chiari a completa copertura.
Le pareti del vano scale, saranno tinteggiati con tinta a tempera di tipo lavabile.
Nelle opere in ferro poste all'esterno è prevista una zincatura a caldo e successiva verniciatura a smalto.

 

 

17. SCARICHI VERTICALI-CANNE DI VENTILAZIONE

 

Gli scarichi verticali, le esalazioni e le ventilazioni saranno eseguiti con tubazioni silenziate.

 

 

18. IMPIANTO FOGNANTE

 

La rete orizzontale di raccordo di tutti gli scarichi scorrerà a soffitto del solaio del piano terra e sarà costituita da tubazioni in pvc nei diametri, quantità e pezzi speciali indicati nel progetto.

 

 

19. OPERE ESTERNE

 

Le sistemazioni esterne verranno eseguite come da progetto e prevedono la sistemazione in quota del terreno vegetale e le piantumazioni.
A separazione dei percorsi pedonali dalle zone verdi, verranno posti dei cordoli prefabbricati in cemento come indicato in progetto.

P-House2

35. IMPIANTO ASCENSORI

 

L'impianto prevede 4 ascensori (uno per ogni vano scala) del tipo Kone Ecospace, con le seguenti caratteristiche:
portata 480 kg
persone n° 6
fermate n° 4 (ad eccezione dell'ascensore B che contempla 5 fermate)
dim.cabina 95x130 cm
velocità 0,63 m/sec
Cielino di cabina in acciaio satinato con illuminazione a tubi fluorescenti T5 ad alta efficienza , pareti in lamiera verniciata antimacchia colore grigio nordico, pavimentazioni in vinile VF20 grigio cenere, corrimano in alluminio posizionato su parete di fondo, bottoniera con display LCD in acciaio satinato F-Asturia con pulsanti quadrati ed indicazione in rilevo per non vedenti.
Gli impianti, realizzati secondo le normative vigenti, prevedono ridotti consumi, il dispositivo per le chiamate di emergenza e il ritorno automatico al piano in caso di mancanza di corrente.